Cultura - Gai Saber

Gai Saber
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gai Saber - Vence 2015
Gai Saber - Vence 2015
Gai Saber - Vence 2015
Gai Saber - Vence 2015
Gai Saber - Vence 2015
Gai Saber - Vence 2015
Gai Saber - Malleus Maleficarum - Il martello delle streghe 2014
 Attività didattiche e culturali

Oltre all’attività più strettamente concertistica l’Associazione Cultura Gai Saber promuove attività culturali rivolte soprattutto alle scuole con la finalità di diffondere la curiosità e l’interesse verso la lingua e la cultura d’òc in tutte le sue espressioni.

Didattica - lingua e cultura occitana

I componenti del gruppo hanno partecipato al “corso d’insegnamento nella scuola della lingua e della cultura occitana”, progetto realizzato con l’apporto della Comunità Europea. I Gai Saber hanno poi proposto un corso dal titolo “I trovatori ieri e oggi”: la ricerca delle proprie radici musicali per arrivare ai poeti occitani contemporanei. Il corso è stato scelto a titolo sperimentale dalla Scuola Media di Venasca (CN) in Val Varaita e, successivamente, dal liceo artistico di Cuneo.
Da alcuni anni il gruppo partecipa, in qualità di personale docente, ai programmi pilota di formazione di lingua e cultura occitana “VIURE LA LENGA” organizzati dalla Regione Piemonte, ed ai progetti sul patrimonio culturale e linguistico locali presso l’Istituto Comprensivo di Peveragno; negli anni scolastici dal 2002 al 2007 sono stati realizzati i progetti “Ent lhi rocàs de la Besimauda”, “Maria Bissola e autras tradicions”, “Rescontres occitans”, “Una lingua tante voci”, “I fili del discorso”, “Fasem Festa”, in accordo con la Scuola Media Unificata e con il Liceo artistico-musicale “E. Bianchi” di Cuneo. I progetti si sono concretizzati in una serie di scambi, visite ed esecuzioni congiunte di concerti con la Scuola Jean Marlieu di Marsiglia e con le associazioni culturali del Comune occitano di Guardia Piemontese (CS), e nella realizzazione del CD “Lhi fils del descors” contenente le esecuzioni musicali occitane degli allievi. Tutti i progetti sono stati finanziati nell’ambito dello studio delle lingue e delle culture delle minoranze linguistiche previsto dalla legge 482/99. A fine 2006 i Gai Saber sono intervenuti all’incontro organizzato a Boves dalla Chanbra d’òc sul loro percorso di lingua e musica e hanno partecipato alla manifestazione “Fremas d’Occitania”.

Didattica - la musica tradizionale ed i corsi di strumenti tradizionali

I Gai Saber hanno promosso dal 1999 ad oggi l’esecuzione, in occasione delle festività natalizie, dei “Novè” di Notre Dame de Dome di Avignone (1590-1604), già presentati a Brossasco (Cn), Melle (Cn), Rossana (Cn), ed a tutt’oggi tradizionalmente eseguiti, insieme ai ragazzi della scuola media, nella chiesa di S. Giovanni in Peveragno (Cn). Inoltre, da anni i Gai saber conducono a Peveragno corsi di organetto, galobet ed arpa. Nel 2007 i Gai Saber hanno realizzato in accordo con il Comune di Guardia Piemontese dei corsi di strumenti tradizionali occitani(ghironda, organetto, galobet) nell’ottica della riscoperta del patrimonio culturale nella piccola enclave occitana calabrese. I corsi si sono conclusi ad agosto 2007 con la realizzazione di un concerto-saggio nella piazzetta di Guardia Piemontese Alta.

Ricerca musicale

Riveste importanza l'attività di recupero della canzone o della danza che viene effettuata sul territorio e che ha permesso al ritrovamento di alcuni brani inediti anche pubblicati con la collaborazione della Compagnia del Birùn nel corso di alcune collaborazioni artistiche riguardanti la produzione di spettacoli teatrali quali La cansùn  ëd  Birùn 1991-1992, espressione di una tradizione popolare tuttora molto viva nel paese di Peveragno, la Mafalda1995-1996, spettacolo rievocativo del naufragio dell'omonimo piroscafo nel 1927 e delle vicende legate all'emigrazione dalle valli cuneesi verso il Sud America, La Merla Bianca che ha trattato le tradizioni e le leggende peveragnesi in chiave contemporanea, a seguito di ricerche effettuate dagli alunni delle Scuole elementari e medie di Peveragno e Chiusa Pesio.

Teatro e musica

Nel 2006, in collaborazione con l’Associazione Il Melarancio i Gai Saber hanno presentato a Cuneo e a Guardia Piemontese (CS) uno spettacolo di teatro e musica sulla strage valdese del 1564 a Guardia. Per il Natale 2006, in collaborazione con la Scuola di Teatro del Toselli di Cuneo, hanno realizzato un laboratorio teatrale finalizzato all’allestimento teatrale di un Nové della tradizione occitana.

Ricerca linguistica

Da alcuni anni inoltre l’Associazione, con la collaborazione di un gruppo di peveragnesi, sta lavorando alla redazione di un dizionario peveragnese.
 
© 2015 – Associazione Culturale Gai Saber – tutti i diritti riservati – P.IVA 02729740049 - C.F. 96058430040
Via del Gavotto 6 - 12016 Peveragno (CN) – Fax +39.0171.338663
Torna ai contenuti | Torna al menu